sabato 20 giugno 2015

ANCORA UNA DRITTA......

Spesso succede che quando ricamiamo, il filo non rimane pari e dobbiamo tagliare il pezzettino più lungo. Questo succede ancora di più ricamando con la lana o con il filo mettallico. Quest'ultimo poi è ancora più tremendo in quanto si rompe spesso, si sfila e peggio ancora si attorciglia di continuo. Che fare? L'esperienza mi ha fatto scoprire che ricamando come dalle immagini sotto, tutto risulta più "easy". Bello no? Ma vediamo come fare:

Dovete infilare il filo e pareggiare le due cime. Poi cominciate il lavoro. Qui sto lavorando su due quadretti x due, solo per farvi vedere meglio.
Fate il primo punto di andata mettendo sotto le due cime del filo per bloccarlo.
Continuate con i vostri punti sempre tenendo sotto le due cime del filo. Quando chiuderemo le nostre X quelle non si vedranno più, perché coperte dalle X.
Il filo rimane così libero di scorrere nella cruna!!!!

Non si rovina più e non si attorciglia nemmeno.
Semplicemente fantastica questa tecnica e non vi dico la mia contentezza quando l'ho scoperta per caso. Ero sul disperato perché stavo ricamando tanto con il filo metallico e mi innervosivo sempre di più, perché si sfilacciava di continuo.






Ecco, spero di essevi stata utile. Mi piacerebbe se poi mi dite se vi piace o no? Buon lavoro a tutte e soprattutto buon divertimento, che questa è la cosa più importante: RELAX, heheheheh

Un abbraccio e a presto.
Woody

9 commenti:

  1. Love Woody , I was already impressed with your last post that you show us how to clean and tidy on the back work and want to thank you . Today again a thank you for your good advice .
    Wish you a great weekend your Sandra

    RispondiElimina
  2. E' sacrosanto quello che hai detto cara Woody. Il filo metallico in particolare è veramente...bè, censuriamo! :) Non sapendo di questa tecnica che ci hai mostrato, tuttavia ci sono arrivata da sola, con l'esperienza e davvero il lavoro si esegue con minore difficoltà, facendo proprio come dici.
    Un saluto, buona domenica
    Susanna

    RispondiElimina
  3. Grazie mille della dritta, sono una fan del retro perfetto, dove serve, ma questa non la sapevo.
    Ho provato stamani, meraviglioso e soprattutto non SI SFILA nemmeno se crocetto veloce,Hip Hip Urrà, grazie grazie !!!

    RispondiElimina
  4. Siiiii questa è la dritta che aspettavo, proverò immediatamente e ti farò sapere ma so già che mi troverò bene

    RispondiElimina
  5. E certo che si che mi piace la tua spiegazione. Sei molto molto chiara, e i passaggi figurati completano il tutto. Bella dritta, proprio una bella dritta my teacher. Un bacione. Paola

    RispondiElimina
  6. Odio ricamare i fili metallici e quando mi capita di usarli, metto insieme un filo di mouliné del colore simile e via a ricamare!!
    Barbara

    RispondiElimina
  7. Gracias Woody por tus explicaciones, muchos besitos apretados, Victoria.

    Las creaciones de Victoria

    RispondiElimina
  8. Non si finisce mai di imparare

    RispondiElimina